10/10/2019 - AFFARI GENERALI - AREA TECNICA - Consiglio di Stato: legittimità del Comune a ricorrere contro la conferenza di servizi

10/10/2019 - AFFARI GENERALI - AREA TECNICA - Pubblichiamo il testo del parere n. 2534 del 30 settembre 2019 nel quale il Consiglio di Stato si esprime sulla “Legittimazione del comune dissenziente a proporre opposizione avverso la determinazione conclusiva della conferenza di servizi, ai sensi dell'articolo 14-quinquies, della legge 7 agosto 1990, n. 241, come introdotto dall'articolo 7 del decreto legislativo 30 giugno 2016, n.127”: il Consiglio ritiene che il Comune non sia titolare, in generale, di una legittimazione ad adire il Consiglio dei Ministri in caso di dissenso alle conclusioni della conferenza di servizi, in quanto la competenza al riguardo è esclusivamente in capo alle amministrazioni preposte direttamente alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, dei beni culturali o alla tutela della salute e della pubblica incolumità dei cittadini, competenze non rientranti in quelle attribuite ai Comuni dal TUEL e neppure al Sindaco dalla normativa sanitaria, ma che appartengono, invece, a speciali corpi e complessi organizzativi statali (ad es., Vigili del fuoco) e di altre amministrazioni (si pensi alla Protezione civile); in realtà, però, il Consiglio di Stato non esprime una chiusura totale, affermando che residua comunque la possibilità che la legittimazione in oggetto “possa trovare il suo fondamento in attribuzioni o deleghe di funzioni di tutela ad opera di leggi statali o regionali settoriali”.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per fornirti un servizio migliore, qui puoi trovare tute le informazioni inirenti l'utilizzo dei cookie (Coookie policy).
In ottemperanza al regolamento generale sulla protezione dei dati GDPR (UE) 2016/679 consulta la nostra privacy policy (Privacy policy)

Accetto l'utilizzo dei cookie per questo sito.