17/05/2019 - TRIBUTI - Corte di Cassazione: imposta pubblicità e variazione del soggetto pubblicizzato

17/05/2019 - TRIBUTI - Nella sentenza n. 11451 del 30 aprile 2019 la Corte di Cassazione conferma l'orientamento della commissione tributaria regionale che aveva annullato gli avvisi di accertamento del concessionario comunale per l'imposta sulla pubblicità fondati sulle presunte omessa dichiarazione e insufficiente corresponsione dell'imposta relativamente ad una variazione di pubblicità, su impianti di proprietà della contribuente, che riguardavano il "soggetto pubblicizzato", cioè colui che produceva e vendeva la merce o forniva i servizi oggetto della pubblicità: la Corte precisa che è configurabile una nuova imposizione (limitata al solo conguaglio) solo se è modificata la superficie o il tipo di pubblicità, intendendosi in quest'ultimo caso un cambiamento delle forme o degli strumenti del messaggio, mentre è a tal fine irrilevante il subentro di un nuovo soggetto reclamizzato.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per fornirti un servizio migliore, qui puoi trovare tute le informazioni inirenti l'utilizzo dei cookie (Coookie policy).
In ottemperanza al regolamento generale sulla protezione dei dati GDPR (UE) 2016/679 consulta la nostra privacy policy (Privacy policy)

Accetto l'utilizzo dei cookie per questo sito.